Portale Trasparenza Comune di Piombino - Disposizione anticipate di trattamento

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Disposizione anticipate di trattamento

Responsabile di procedimento: Paradisi Federico
Responsabile di provvedimento: Paradisi Federico
Responsabile sostitutivo: Brancati Gianpaolo

Uffici responsabili

Servizio Demografico

Descrizione

Disposizioni anticipate di trattamento - DAT
Il Parlamento ha recentemente approvato le “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” DAT Legge 22 dicembre 2017 n. 219, e  il Ministero dell'Interno - Dipartimento per gli affari interni e territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici con Circolare n.1/2018 ha comunicato le prime indicazioni operative.

Le DAT sostituiscono quello che in precedenza era comunemente indicato come “Testamento Biologico”.
 
Ogni persona maggiorenne capace di intendere e volere, può attraverso le DAT esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari ai quali desidera o meno essere sottoposto, indicando altresì un fiduciario che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie.
 
Le DAT hanno sempre la forma scritta, possono essere firmate davanti a un Notaio ( atto pubblico e scrittura privata) oppure, più semplicemente, essere consegnate personalmente all’Ufficiale di Stato civile del comune di residenza che le annota in un apposito registro.
Sulle DAT non si paga alcuna tassa, imposta o tributo.
 
L'Ufficio di Stato Civile, conformemente alla Circolare, è legittimato ad agire come segue.
  • deve accettare solo le DAT consegnate di persona dal disponente se residente nel Comune di Piombino; non è prevista la consegna all'Ufficio delle DAT autenticate da notaio o da altro pubblico ufficiale, né di quelle eventualmente già consegnate presso strutture sanitarie;
  • non partecipa alla redazione delle DAT, nè fornisce informazioni o avvisi sul contenuto delle stesse; deve solo verificare identità e residenza di chi consegna; la verifica di identità e di residenza sostituisce la necessità di autentica della firma dell'autore.
  • fatte le verifiche, rilascia ricevuta. Sulla ricevuta sono indicati dati anagrafici dell'autore, data, timbro del Comune e firma del ricevente.
La ricevuta può essere utilmente scritta/apposta su eventuale copia delle DAT presentata dall'interessato.
 
Le Dat ricevute vengono conservate in Comune.

Non è prevista la trasmissione e/o consegna delle DAT ricevute ad altri enti. Pertanto, l'Ufficio non compie ulteriori atti/comunicazioni/trasmissioni.

A partire dal 9 febbraio 2018, ferma la validità di quelli già consegnati, il Comune non riceve più Testamenti Biologici sostituiti dalla  soluzione normativamente prevista, vale a dire il ricorso alle Disposizioni Anticipate di Trattamento.
 

Normativa di riferimento Legge 22 dicembre 2017 n. 219
Circolare del Ministero dell'Interno 1/2018

Ufficio di Stato civile

Responsabile
Federico Paradisi
0565.63217
fparadisi[at]comune.piombino.li.it
 
Regoli Stefania
0565.63221
sregili@comune.piombino.li.it

Taddei Rita
0565.63218
rtaddei@comune.piombino.li.it

Chi contattare

Personale da contattare: Paradisi Federico
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non disponibile
Contenuto inserito il 20-11-2018 aggiornato al 21-10-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Ferruccio, 4 - 57025 Piombino (LI)
PEC comunepiombino@postacert.toscana.it
Centralino +39.0565.63111
P. IVA 00290280494
Linee guida di design per i servizi web della PA

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494

IT 82 T 01030 70720 000004200020

Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it

Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it