Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 commi 1, 2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria;
c) l'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato, ovvero il procedimento puo' concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L'amministrazione non può  respingere l'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Celebrazione matrimonio civile e unioni civili

Responsabile di procedimento: Taddei Rita
Responsabile sostitutivo: Ubaldino Emilio

Uffici responsabili

Ufficio Stato Civile

Descrizione

Gli accordi relativi alla celebrazione del matrimonio civile devono essere presi presso l’Ufficio di Stato Civile, contestualmente alla richiesta di pubblicazioni (vedere anche scheda Pubblicazioni di matrimonio), che sulla base delle richieste dei nubendi stabilisce il giorno e l’ora della celebrazione, non prima di sei mesi dalla data del matrimonio secondo l’agenda degli appuntamenti e la disponibilità della Sala del Consiglio.

Una volta fissata la data del matrimonio, l’Ufficio provvede a prendere accordi con il celebrante (Sindaco o Assessore), individuato sulla base della turnazione e reperibilità.

I nubendi hanno facoltà di richiedere che il matrimonio sia celebrato da un amministratore di loro preferenza, previa accettazione da parte dello stesso, su richiesta degli interessati .

** L'ORARIO DI CELEBRAZIONE È  9,00 -12,00/ 15,00- 19,00. LE CELEBRAZIONI DI MATRIMONIO SONO SOSPESE PER TUTTA LA GIORNATA DELLE SEGUENTI FESTE:
1 E 6 GENNAIO, LA DOMENICA DI PASQUA ED IL GIORNO SUCCESSIVO, IL 25 APRILE, IL 1°MAGGIO, IL 2 GIUGNO, IL 15 AGOSTO , IL 1° ED IL 2 NOVEMBRE, L'8, IL 25 ED IL 26 DICEMBRE NONCHÈ L'8 MAGGIO FESTA DEL PATRONO  ED IL 10 SETTEMBRE ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI PIOMBINO. Qualora l’amministrazione dovesse fare fronte ad eventuali urgenze improrogabili o impegni istituzionali imprevisti e non programmabili, potrà utilizzare la Sala del Consiglio anche nelle date in precedenza riservate per le cerimonie.

In tali casi, ove possibile, le cerimonie verranno celebrate senza aggravio di spesa, presso altro idoneo spazio all’interno delle sedi comunali, altrimenti, come estrema misura, verranno spostate in date successive.

L'Ufficiale di Stato Civile celebrato il matrimonio, provvede nel caso in cui uno sposo non è residente ad inviare l'atto per la sua trascrizione al suo Comune di residenza; comunica tale evento all'Ufficiale di Anagrafe per i dovuti adempimenti.

L'Ufficiale di Stato Civile trascrive nei registri gli atti di matrimonio, civile, religioso (cattolico/acattolico) formati in altri Comuni dei propri cittadini residenti.
 

Chi contattare

Personale da contattare: Taddei Rita

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30gg dalla richiesta, 180gg dalle pubblicazioni

Costi per l'utenza

Celebrazione Sala Consiliare:

In orario di servizio se uno degli sposi è residente Euro 80

Euro 110 per i non residenti in orario di servizio degli uffici

Sabato e festivi euro 150,00 sia residenti che non residenti

Celebrazione nei luoghi esterni al Palazzo Comunale:

300 euro quando almeno uno dei nubendi sia residente nel Comune di Piombino,
500 euro quando nessuno dei nubendi sia residente nel Comune,

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: da definire

Allegati

Allegato: Pubblicazioni Informazioni.pdf (Pubblicato il 21/02/2022 - Aggiornato il 21/02/2022 - 153 kb - pdf) File con estensione pdf
Luoghi per la celebrazione di matrimoni e unioni civili: Locations_matrimoni_unioni_cicili.pdf (Pubblicato il 24/03/2022 - Aggiornato il 24/03/2022 - 99 kb - pdf) File con estensione pdf
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Via Ferruccio, 4 - 57025 Piombino (LI)
PEC comunepiombino@postacert.toscana.it
Centralino +39.0565.63111
P. IVA 00290280494
Linee guida di design per i servizi web della PA

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494

Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it